STEYR  84

 

Questo esemplare è il mio primo vero acquisto, avvenuto il 9 ottobre del 2002. Originario delle campagne mantovane e acquistato negli ultimi anni da un rivenditore bresciano, questo è un trattore Steyr tipo 84, il cui anno di inizio produzione risulta essere il 1956. Presenta un motore Diesel monocilindrico raffreddato ad acqua dalla potenza di 18 cavalli, con un numero di giri massimo pari a 1750 g/min.  Ho iniziato immediatamente la revisione generale. Come potrete notare dalle fotografie, inizialmente il trattore si presentava piuttosto male, in quanto era molto arrugginito e soprattutto non funzionante; ma abbastanza completo. Dopo un attento e meticoloso restauro conservativo durato quasi nove mesi, nel luglio del 2003 il trattore è ritornato ad essere se stesso, ed il vecchio cuore austriaco, dopo tanti anni, ha ricominciato a battere. Qui di seguito potete vedere le fotografie del trattore in fase di revisione ed a revisione ultimata. Nell'estate 2007 ho iniziato invece il vero e proprio restauro totale, completo di ripasso motore (sostituzione camicia pistone bronzine) e verniciatura totale. Il tutto è terminato nell'ottobre del 2008, con un risultato davvero soddisfacente.

 Bravo Francesco!

 

---> clicca sulle immagini per ingrandirle <---

 

RESTAURO CONSERVATIVO

IN FASE DI REVISIONE

                                                          

 

                                                                                                      

                                

                                                         

DOPO LA REVISIONE

                                                                                                   

 

                                                                                                                      

 

 

 

RESTAURO TOTALE

IN FASE DI RESTAURO

 

La prima cosa in cui sono intervenuto è stato il ripasso del motore, riguardante la sostituzione della camicia, pistone e bronzine di biella. Ho portato la testa in rettifica dove son state sostituite le sedi delle valvole. Mi son dedicato poi alla pompa ed all'iniettore, facendoli revisionare e tarare a dovere.

                                                    

                                                                                            

Rifatto il motore a nuovo l'ho messo in fase e l'ho avviato: finalmente un canto non più "spompato" come prima!

 

 

Il passo successivo è stato lo smontaggio totale del mezzo, non ho aperto frizione e cambio perché erano già a posto. Per il resto, come si vede dalle fotografie, è stato completamente smontato per effettuarne una migliore verniciatura.

                                                                          

                                                                    

 

I pezzi di grosse dimensioni (cerchi, cofano, sedile) sono stati sabbiati, mentre il blocco del trattore e tutti gli altri pezzi li ho lucidati con dischi a setole di ferro da flessibile. E' stato un lavoro lungo e faticoso, ma migliore rispetto alla sabbiatura.

 

                                                                                  

 

Eccomi giunto alla verniciatura: il tutto è stato prima verniciato con antiruggine grigia, poi con i colori rispecchianti l'originale tonalità dell'epoca. Ho utilizzato una vernice satinata, seguita da una mano di convertitore lucido. Il risultato è una verniciatura "fatta in casa" molto ben riuscita, simile ad un lavoro fatto a forno da un vero carrozziere.

                                                             

 

                                                                           

L'ultimo passo è rimontare il tutto e ridare al monocilindrico lo splendore di un tempo! Ho lasciato per ultima la pompa dell'acqua, perché l'ho ordinata nuova (la sua era ormai completamente andata!) ed è arrivata negli ultimi giorni.

Ringrazio molto il caro amico Nicola di avermi supportato nei lavori pesanti di montaggio (semiassi, assale anteriore, aste sterzo) e avermi dato il suo indispensabile aiuto!

                                                                             

                                                                             

                                                                             

 

Una delle ultime fasi: l'impianto elettrico.

                                                                                 

 

 

Finalmente è arrivata la pompa dell'acqua! Di seguito le fotografie dell'impianto di raffreddamento.

                                                                         

 

 

E FINALMENTE...........                 E' FINITO!!!!

 

                                                                   

                                                                      

                                                                      

 

 

 

RITORNA  A "LA MIA COLLEZIONE"